cicoria catalogna

NOME: Cicoria catalogna, nota anche come cicoria asparago per la sua forma particolare che vede al centro di una serie di foglie verdi dalla forma irregolare dei grandi germogli che ricordano un po’ gli asparagi e che vengono chiamati puntarelle.

ORIGINE: Tipico dell’Italia molto diffuso soprattutto in Lazio, in Veneto e in Puglia.

PROPRIETA' e BENEFICI: Ricca di sali minerali e vitamine (vitamina A, vitamina C, calcio, potassio e fosforo). Ha un’azione diuretica e un potere calorico piuttosto limitato. È adatta a chi soffre di stitichezza, in quanto esercita un’azione lassativa. Le sostanze amare che contiene aiutano la digestione e contribuiscono a stimolare la circolazione sanguigna. La catalogna, inoltre, stimola l’eliminazione della bile. Per maggiori informazioni http://www.cure-naturali.it/catalogna/3276

ALLEATA DI: Intestino, apparato cardiocircolatorio, fegato.

UTILIZZO: Si può usare sia cruda che cotta ma per sfruttare al meglio tutte le sue proprietà, è preferibile mangiarla cruda condita semplicemente con olio e limone. Se cotta, risulta più facilmente digeribile e può avere maggiori doti lassative. La catalogna si presta bene come accompagnamento a secondi di carne ma anche ad esempio a burger o polpette vegetali. Con la catalogna si possono poi realizzare sformati, torte rustiche e insalate miste.

RICETTE: Consulta le 10 ricette per tutti i gusti di greenme

- Puré di fave e cicoria
- Torta salata di bietole e cicoria
- Tortino di riso con cicoria
- Polpette di cicoria e patate
- Cicoria ripassata alla romana

CURIOSITA':  La catalogna è particolarmente amata da conigli e roditori e contribuisce a mantenere in buono stato di salute il loro apparato digerente e urinario. Anche le tartarughe amano molto questo tipo di cicoria. Il gruppo musicale Elio e le storie tese ha dedicato una canzone molto ironica alla cicoria catalogna; si intitola, appunto, Catalogna.

PROVERBI e MODI DI DIRE: Proverbio romano: “La cicoria der papa è medicina”. Scopri il significato “nascosto” del proverbio su https://bit.ly/2xPb4Ic

LA CICORIA...SUL GRANDE SCHERMO: Nel film "Bravissimo" del 1955, Il maestro Impallato (Alberto Sordi) insegna ai propri alunni a raccogliere la cicoria. Nel film “Intervista” di Federico Fellini “La cicoria…è amara…” “mbè, ma questo è il suo buono, è un amaro simpatico, è proprio come i romani che sembra che ti respingono e invece te vonno bene…” “…ripassata in padella col peperoncino è la fine del mondo…”