Friselle semi-integrali "Miscuglio di Aleppo" BIO

%s Commento(s) 

La frisella è un tarallo di grano duro cotto al forno, tagliato a metà in senso orizzontale e fatto biscottare nuovamente in forno. Per gustarla si bagna in acqua fredda per un tempo che dipende dal gusto individuale e dalla consistenza della pasta cotta. Quindi si condisce, con pomodoro fresco, origano, sale e un filo d'olio extravergine d'oliva. Come variante si può utilizzare anche come base per stufati di verdure e zuppe di legumi o di pesce. Originariamente, le friselle venivano consumate dai navigatori Fenici come pane da viaggio, ammorbidito con acqua di mare e insaporito con olio d’oliva. La frisella era infatti un pane da viaggio il cui periodo di conservazione era molto più lungo rispetto a quello del pane.

Peso: 200 gr (5-6 pezzi)

rightbanner

rightbanner1

Certificato BIO

Scadenza: 28/06/2022

Ingredienti: Farina di grano duro bio di "Miscuglio di Aleppo" evoluto in Molise macinata a pietra, acqua, lievito, olio extra vergine di oliva bio sale.

* Il grano tenero di "Miscuglio di Aleppo" è un miscuglio di semi di grano tenero di diverse varietà antiche. L'azienda Petacciato coltiva miscugli di grano tenero e grano duro da oltre dieci anni sulle miti colline di San Giuliano di Puglia. Lì i miscugli si sono evoluti nel tempo, diventando popolazioni evolutive in grado di adattarsi perfettamente al territorio in cui sono coltivate e ai cambiamenti climatici in atto.  I prodotti che ne derivano, come questo pane, rappresentano la massima espressione del territorio e delle sue tipicità.

Prodotti che potrebbero interessarti

Opinioni

Nessuna opinione al momento

Scrivi la tua opinione

Friselle semi-integrali "Miscuglio di Aleppo" BIO

La frisella è un tarallo di grano duro cotto al forno, tagliato a metà in senso orizzontale e fatto biscottare nuovamente in forno. Per gustarla si bagna in acqua fredda per un tempo che dipende dal gusto individuale e dalla consistenza della pasta cotta. Quindi si condisce, con pomodoro fresco, origano, sale e un filo d'olio extravergine d'oliva. Come variante si può utilizzare anche come base per stufati di verdure e zuppe di legumi o di pesce. Originariamente, le friselle venivano consumate dai navigatori Fenici come pane da viaggio, ammorbidito con acqua di mare e insaporito con olio d’oliva. La frisella era infatti un pane da viaggio il cui periodo di conservazione era molto più lungo rispetto a quello del pane.

Peso: 200 gr (5-6 pezzi)

Scrivi la tua opinione